Ti chiamiamo
  WhatsApp

Apertura delle frontiere e nuovi requisiti per viaggiare

Molti Paesi stanno ormai recuperando la stabilità e la loro normale attività. Il turismo riparte con nuove misure e protocolli di protezione volti a proteggere tutti.

Hai già scelto la tua prossima destinazione?

Di seguito puoi vedere i requisiti necessari per visitare le nostre destinazioni preferite.

Noi di Arenatours lavoriamo esclusivamente con un’attenta selezione di destinazioni in cui l’esclusività e la distanza sociale sono sempre stati parte del viaggio. Sia alle Maldive che in Polinesia Francese, potrai alloggiare in una villa privata e godrai di ampi spazi per vivere la vacanza che hai sempre sognato.

I nostri tour in destinazioni come Dubai, Tanzania o Giappone offrono opzioni con veicolo privato ed accompagnamento da parte di guide e personale che rispettano le norme stabilite.

Inoltre, disponiamo di diverse opzioni di assicurazioni di viaggio con copertura COVID-19.

Condizioni di ingresso alle Maldive

Dal 15 luglio 2020 le Maldive ricevono turisti di tutte le nazionalità. Per mantenere la sicurezza, tutti i viaggiatori che arrivano alle Maldive devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • A partire dal 10 settembre 2020 sarà necessario presentare un certificato di test PCR negativo in lingua inglese. Il certificato dev’essere rilasciato al massimo 96 ore prima dell’inizio del viaggio.
  • Presentare una prenotazione confermata presso uno stabilimento turistico registrato. Tutti gli stabilimenti con cui lavoriamo soddisfano tali requisiti. Il soggiorno alle Maldive deve essere effettuato in un unico stabilimento, ad eccezione dei viaggiatori che devono transitare a Malé.
  • Ogni passeggero deve compilare un modulo onlineHealth Declaration Form” 24 ore prima dell’arrivo alle Maldive:
  • Si consiglia di stipulare un’assicurazione di viaggio che comprende la copertura delle eventuali spese mediche durante il soggiorno.
  • All’aeroporto verranno effettuati controlli di temperatura su tutti i viaggiatori. I test PCR saranno effettuati sui passeggeri con sintomi (in questo caso il costo del test sarà a carico del passeggero) ed in modo casuale (in questo caso il costo del test sarà a carico del governo delle Maldive).
  • L’uso di una maschera all’interno delle strutture aeroportuali sarà obbligatorio, oltre a mantenere una distanza di sicurezza di almeno 1 m con altri passeggeri quando possibile. Si raccomanda inoltre di seguire buone pratiche igieniche come l’uso di gel idroalcolici, ecc.
  • Se necessario, il test PCR può essere gestito prima della partenza dalle Maldive.

** Informazioni ottenute dal documento “Guideline for Restarting Tourism in Maldives” pubblicato dal Ministero del Turismo delle Maldive il 02 settembre 2020. Si consiglia di verificare eventuali aggiornamenti prima della partenza (https://www.tourism.gov.mv / 16889 / guida-per-riavviare-turismo-in-maldive /)

Condizioni di ingresso a Dubai

Dal 7 luglio 2020 Dubai riceve turisti di tutte le nazionalità. Oltre alle normali procedure, tutti i viaggiatori, compresi quelli con un passaporto dell’Unione Europea, devono presentare la seguente documentazione:

  • Assicurazione di viaggio con copertura medica valida per trattamenti dovuti a COVID-19. Se non si dispone di un’assicurazione medica, il passeggero dovrà compilare un modulo in cui afferma che in caso di necessità di assistenza sanitaria, il viaggiatore sosterrà le spese derivanti dal trattamento e dalla possibile quarantena.
  • A partire dal 31 gennaio, tutti i passeggeri che volano a Dubai devono presentare un certificato di test negativo al COVID-19 per essere accettati sul volo. La prova deve essere stata eseguita entro un periodo massimo di 72 ore prima della partenza del volo. I bambini di età inferiore ai 12 anni e le persone con disabilità moderata o grave sono esenti dal test. A partire dal 23 giugno 2021, i passeggeri di alcuni paesi devono sottoporsi al test PCR entro un periodo massimo di 48 ore prima dell’orario di partenza del volo. Puoi consultare l’elenco di questi paesi a questo link.
  • Il governo degli Emirati Arabi Uniti ha fornito un elenco di laboratori accreditati per alcuni Paesi, se viaggi da uno di questi paesi il certificato deve essere rilasciato unicamente dai laboratori di riferimento. Se non specificato, può essere ottenuto da qualsiasi laboratorio accreditato.
  • Potrebbe essere necessario ripetere il test PCR all’arrivo a Dubai. In questo caso, è necessario conservare una quarantena fino alla ricezione dei risultati del test. Nel caso in cui si ottenga un risultato positivo, si dovranno seguire le istruzioni delle Autorità competenti.
  • Tutti i passeggeri che viaggiano o transitano a Dubai (anche se non lasciano l’aeroporto) dovranno compilare un modulo di dichiarazione sanitaria e consegnarlo al personale del check-in: https://c.ekstatic.net/ecl/documents/dubai-health-declaration-form.PDF
  • Tutti i passeggeri la cui destinazione finale è Dubai, devono compilare una dichiarazione di impegno per la quarantena. Il personale di cabina consegnerà questo documento che può essere compilato durante il volo.
  • All’arrivo all’aeroporto internazionale di Dubai, tutti i passeggeri devono passare un controllo in cui verrà misurata la loro temperatura. Le autorità possono ripetere il test PCR se compaiono sintomi di COVID-19 all’arrivo a Dubai.
  • Tutti i passeggeri che visitano la città di Dubai devono scaricare l’applicazione mobile COVID19 – DXB Smart App.
  • Per ulteriori informazioni consultare qui.

Condizioni d’ingresso ad Abu Dhabi

Da domenica 5 settembre 2021, Abu Dhabi ha revocato le restrizioni di quarantena per tutti i viaggiatori vaccinati provenienti da tutto il mondo, possono viaggiare anche i viaggiatori che non sono vaccinati da un paese della Green List. Puoi controllare l’elenco dei paesi qui: https://visitabudhabi.ae/en/plan-your-trip/covid-safe-travel/permitted-countries

A. Convalida del certificato di vaccinazione:

  1. Puoi Convalidare la tua vaccinazione o il tuo certificato di esenzione ad Abu Dhabi, 48 ore prima della data del viaggio attraverso l’App dell’Autorità Federale per l’Identità e la Cittadinanza (ICA UAE Smart) o il web ica.gov.ae/en per compilare il ‘Modulo di registrazione dell’arrivo’ e allegare il certificato di vaccinazione per l’approvazione.
  2. Riceverai un SMS di conferma dell’approvazione del modulo e dei certificati di vaccinazione che includerà un link per scaricare l’app Alhosn, che consente agli utenti di visualizzare i risultati dei test e lo stato delle vaccinazioni ed utilizzata per accedere ai luoghi pubblici di Abu Dhabi. I visitatori devono essere vaccinati per entrare nella maggior parte dei luoghi pubblici.
  3. Test PCR con esito negativo effettuato 48 ore prima della partenza del volo per Abu Dhabi.
  4. All’arrivo ad Abu Dhabi, i viaggiatori riceveranno un numero di identificazione unificato dell’immigrazione dall’aeroporto o tramite l’app ICA UAE Smart o il sito Web ica.gov.ae/en; necessario per completare la registrazione nell’applicazione Alhosn. https://ica.gov.ae/en/
  5. Dovrai inoltre effettuare un test PCR all’arrivo all’aeroporto internazionale di Abu Dhabi con risultato entro 90 minuti. Il risultato si dovrá aspettare senza uscire dalla stanza d’albergo. Se il risultato è negativo, Alhosn mostrerà automaticamente lo stato “verde”.

** IMPORTANTE: i bambini di età inferiore ai 12 anni e le persone con esenzioni ufficiali non devono effettuare il test PCR all’arrivo. In alternativa all’utilizzo dell’app, visita m.Alhosnapp.ae per controllare il risultato del tuo ultimo test PCR https://m.alhosnapp.ae/login

B. Passeggeri sprovvisti di certificato di vaccinazione:

  1. Saranno esentati dalla quarantena all’arrivo se provengono da un paese incluso nella lista verde. Se il paese di origine non è nella lista verde, dovranno sottostare a una quarantena per 10 giorni dall’arrivo
  2. Dovranno eseguire un altro test PCR il giorno 6 e il giorno 9 (contando il giorno di arrivo come giorno 1), disponibile presso la tua sistemazione in hotel.

C. Elenco dei paesi e requisiti consentiti durante il soggiorno ad Abu Dhabi.

Inoltre, a seconda del paese di provenienza, durante il soggiorno ad Abu Dhabi devono essere presi in considerazione i seguenti requisiti di viaggio:

  1. Se provenienti da paesi della Lista Verde, i viaggiatori dovranno sottoporsi a un altro test PCR il giorno 6 (contando il giorno di arrivo come giorno 1), disponibile a loro presso la loro sistemazione in hotel.
  2. Se provengono da paesi che non fanno parte della Green List, i viaggiatori dovranno eseguire altri due test PCR il giorno 4 e il giorno 8. I test PCR saranno disponibili presso la loro sistemazione in hotel.

Puoi controllare l’elenco dei paesi della lista verde a questo link: https://visitabudhabi.ae/en/plan-your-trip/covid-safe-travel/permitted-countries

D. Visitare Abu Dhabi da Dubai o da altri Emirati

I viaggiatori internazionali completamente vaccinati che arrivano ad Abu Dhabi da Dubai o da altri Emirati, dovranno anche seguire le stesse linee guida:

  1. Scaricare l’applicazione ICA e completa la registrazione
  2. Scarica l’app Al Hosn, ovvero il Green Pass necessario per tutte le attrazioni di Abu Dhabi. Viaggiatori e residenti provenienti da altri Emirati non dovranno effettuare un test PCR per entrare nel Paese, tuttavia sarà obbligatorio presentare un Test PCR test con esito negativo per accedere ai luoghi pubblici di Abu Dhabi.

Condizioni di ingresso in Tanzania

Dal 4 maggio 2021, tutti i turisti che visitano la Tanzania, oltre ad ottenere un visto online, dovranno soddisfare i seguenti requisiti:

  • Compilare un modulo sanitario online 24 ore prima dell’arrivo in Tanzania: https://afyamsafiri.moh.go.tz/
  • PCR negativa realizzata al massimo 72 ore prima dell’arrivo nel Paese.
  • All’arrivo, dovrai eseguire un test rapido al costo di $ 10 / persona che dovrà essere pagato in loco.
  • I viaggiatori provenienti da Paesi con nuove varianti di Covid-19 (in base all’elenco emesso giornalmente dall’OMS) o che vi sono transitati negli ultimi 14 giorni dovranno effettuare una quarantena di 14 giorni pagata dal viaggiatore stesso in uno degli alloggi designati dal governo.

** Informazioni ottenute tramite l’Ambasciata della Tanzania il 4 maggio 2020. Si consiglia di verificare eventuali aggiornamenti prima del viaggio. https://www.tanemb.se/travel-advisory-18-may-2020/

Condizioni di ingresso in Sri Lanka

A seguito del nuovo programma pilota attuato dal governo dello Sri Lanka, tutti i viaggiatori che arriveranno nel Paese tra il 30 settembre e il 31 ottobre 2021 dovranno rispettare le seguenti condizioni:

A. VIAGGIATORI VACCINATI: Tutti i viaggiatori di età superiore ai 12 anni che soddisfano i seguenti requisiti possono viaggiare senza restrizioni:

  • Somministrazione vaccini completata, con almeno 14 giorni trascorsi dall’ultima dose.
  • Test PCR con esito negativo effettuato al massimo 72 ore prima della partenza del volo ** Il referto deve essere in inglese.
  • Ottienere il visto online sul web: www.eta.gov.lk (50 USD/persona).
  • Contrarre l’assicurazione obbligatoria con copertura medica per il soggiorno nel paese attraverso la web: www.visitsrilanka.gov.lk (12 USD / persona).
  • Compilare il modulo Health Declaration Form: https://www.airport.lk/health_declaration/index per ottenere il codice QR (prima dell’imbarco, durante il volo se hai accesso a Internet o dopo l’atterraggio).

IMPORTANTE I bambini sotto i 12 anni non vaccinati possono viaggiare con le stesse restrizioni dei genitori purché presentino un test PCR con esito negativo effettuato al massimo 72 ore prima della partenza del volo.

B. VIAGGIATORI NON VACCINATI: i viaggiatori di età superiore ai 12 anni, che non hanno ricevuto la vaccinazione completa o nel caso siano trascorsi meno di 14 giorni dall’ultima dose, possono visitare il paese all’interno della bolla di sicurezza dettaa “Bio-bubble”. Oltre ai requisiti sopra menzionati per i “viaggiatori vaccinati”, si dovranno soddisfare anche i seguenti requisiti aggiuntivi:

  • Durante il soggiorno nel paese, potranno soggiornare solo negli stabilimenti classificati di Livello 1 e potranno visitare solo le attrazioni turistiche selezionate.
  • All’arrivo in Sri Lanka, devono eseguire un test PCR nel primo hotel del loro soggiorno nel paese. Dovresti rimanere in quarantena fino a quando non avrai ottenuto i risultati di questo test. Il test deve essere contrattato in anticipo e ha un prezzo di USD 40/persona.
  • Per soggiorni superiori a 14 giorni, il 12 di arrivo nel Paese verrà effettuato un test PCR. Se il risultato è negativo, potranno lasciare la bolla.

** NOTA: i viaggiatori che hanno ricevuto la vaccinazione completa ma entrano in Sri Lanka meno di 14 giorni prima dall’ultima dose potranno lasciare la bolla di sicurezza una volta raggiunti i 14 giorni se viene eseguito un test PCR con risultato negativo.

Quando lasciano lo Sri Lanka, tutti i viaggiatori sono responsabili di consultare le condizioni di ingresso della prossima destinazione o del loro Paese di residenza.

Condizioni di ingresso alle Seychelles

Il governo delle Seychelles ha aperto i suoi confini al turismo internazionale a partire dal 25 marzo 2021. Da questo momento, i voli internazionali verranno ripristinati e i viaggiatori che soddisfano i seguenti requisiti potranno entrare nel paese:

  • Presentare un certificato di test PCR negativo per COVID-19 che non sia più vecchio di 72 ore dalla data del volo di partenza.
  • Completare il Health Travel Authorisation (HTA) prima dell’inizio del viaggio. .
  • Avere una prenotazione in un alloggio correttamente registrato. Tutti i nostri alloggi sono stati debitamente aggiornati.
  • Accreditare la stipula di un’assicurazione di viaggio che include la copertura medica per trattamenti COVID-19 specifici durante il soggiorno.
  • Le attività ricreative devono essere appaltate in uffici e società accreditati. Si raccomanda di astenersi dall’usare autobus pubblici.

** Informazioni raccolte dal documento “Seychelles: Avviso di viaggio per i visitatori” pubblicato dal MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DEL TURISMO il 25 marzo 2021. Si consiglia di verificare eventuali aggiornamenti prima del viaggio.

Condizioni di ingresso in Turchia

La Turchia inizia a ricevere turisti dall’Unione Europea. Come misura precauzionale, oltre ad ottenere un visto all’arrivo nel Paese, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • Presentare un certificato di test PCR negativo per COVID-19 rilasciato non prima di 72 ore dalla data di inizio del volo.
  • All’arrivo, verranno effettuati controlli di temperatura su tutti i passeggeri. Si potranno eseguire test PCR su persone che presentano sintomi.
  • Presentare il modulo “Passenger Information Form” che il personale di cabina consegnerà ai passeggeri durante il volo.
  • In aeroporto l’uso della mascherina è obbligatorio e si raccomanda di seguire le buone pratiche igieniche come l’uso di gel idroalcolico, ecc.

** Informazioni ottenute tramite la Directorate General of Civil Aviation il 25 luglio 2020. Si consiglia di verificare eventuali aggiornamenti prima del viaggio: https://www.turkishairlines.com/es-es/announcements/coronavirus-outbreak/travel-restrictions/

Condizioni di ingresso in Kenya:

Al momento è possibile viaggiare in Kenya da qualsiasi paese europeo, purché vengano osservate le seguenti restrizioni e precauzioni:

  • Tutti i viaggiatori europei devono presentare il programma di vaccinazione completo per poter entrare nel paese.
  • Rilascio del visto online sul sito ufficiale (http://evisa.go.ke/single-entry-visa.html). Consigliamo di realizzarlo qualche giorno prima del viaggio.
  • Presentare un certificato di test PCR negativo per COVID-19 con data non superiore a 96 ore dalla data del primo volo. Sono esentati da tale obbligo i bambini di età inferiore a 5 anni.
  • Completare il formulario “Travelers Health Surveillance Form” che troverai al seguente link: https://ears.health.go.ke/airline_registration/ 24 ore prima dell’inizio del viaggio
  • All’arrivo, saranno effettuati controlli di temperatura su tutti i passeggeri.
  • Si consiglia l’uso di mascherina in spazi chiusi ed osservare buone pratiche igieniche
  • Si consiglia di stipulare un’assicurazione di viaggio con copertura medica per il soggiorno nel Paese.
  • A partire dal 1 gennaio 2021, è obbligatorio richiedere il visto online prima del viaggio.

** Queste informazioni sono state raccolte dalla Kenya Civil Aviation Authority (KCCA) aggiornate al 12 agosto 2021. Si consiglia di verificare eventuali aggiornamenti delle stesse prima del viaggio.